Tribunale di Monza. Indicazioni organizzative per le sezioni civili e lavoro e sui rapporti con la cancelleria e gestione udienze.

In allegato il provvedimento del coordinatore del settore civile del Tribunale di Monza, dott. Vito Febbraro,  ad oggetto indicazioni organizzative per le sezioni civili prima, seconda, terza, quarta e sezione lavoro sui rapporti con la cancelleria e gestione udienza.

 

Il coordinatore, preso atto della persistenza dell’emergenza epidemiologica e della grave carenza di personale presso le cancellerie civili del Tribunale di Monza, raccomanda fortemente, tra l’altro:

- attenersi alla calendarizzazione e alle modalità di trattazione già stabilite nei provvedimenti adottati dai Giudici delle sezioni civili e lavoro;

- procedere al pagamento del contributo unificato e dei diritti forfettizzati in modalità telematica;

- provvedere alla reciproca trasmissione – tramite PEC – ai colleghi delle controparti degli atti depositati in PCT, così da garantirsi reciprocamente la conoscenza degli stessi, contestualmente al loro deposito, senza attendere l’accettazione formale da parte della cancelleria. Nel caso in cui, entro due giorni dall’udienza, gli atti non risultano ancora accettati, potrà essere trasmetta copia a mezzo mail ordinaria (dominio giustizia) al Giudice;

- azionare uso corretto della segnalazione d’urgenza degli atti depositati telematicamente;

- depositare le richieste di modifica di trattazione o della calendarizzazione con congruo anticipo rispetto all’udienza (almeno quindici giorni prima), preferibilmente con un atto congiunto;

- depositare ogni atto, documento, istanza, in modalità telematica tramite Consolle-PCT o PST Giustizia;

- contattare la cancelleria per la richiesta di apertura di buste telematiche soltanto nel caso in cui il fascicolo a PCT, nel giorno di udienza, non riporti la visibilità di atti di parte per mancata accettazione da parte della cancelleria e ciò comporti l’impossibilità di svolgere udienza.

 

Download
Indicazioni organizzative per le sezioni
Documento Adobe Acrobat 5.0 MB

Seguici

STUDIO LEGALE MORZENTI - PATROCINANTE IN CASSAZIONE

Stefano Morzenti, Avvocato a Monza

 

Via Volta n. 8, Monza

C.F. MRZSFN78R06A818H P.IVA 06853110960

 

Tel. 039.9417185 - 347.1988848

avv.morzenti@avvocatostefanomorzenti.it

 

Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi. La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento.